Al MAS - Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, espone l’Artista: Raffaello Pagliaccetti - Complesso di Maria SS.ma dello Splendore - Viale dello Splendore, 121 - 64021 Giulianova (Te).

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Al MAS - Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, espone l’Artista: Raffaello Pagliaccetti

Museo > Raffaello Pagliaccetti

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
L’ampia spiaggia a nord del porto, dotata di ogni tipo di struttura turistica. Giulianova - Una limpida distesa blu che incontra il cielo all’orizzonte, la natura dirompente della Regione Verde d’Europa alle spalle, il profumo intenso di fiori, e ancora palme, pini e oleandri a incorniciare un quadro di rara bellezza. Così si mostra agli occhi di un turista ammaliato il litorale giuliese, lungo e ben attrezzato, con un eccellente porto turistico.
 
MAS - Museo d'Arte dello Splendore.

Eventi al MAS - Museo d'Arte dello Splendore Giulianova () - Italy


Raffaello
PAGLIACCETTI
Al Mas, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, dal 25 aprile all'8 Luglio 2001, “Raffaello Pagliaccetti. Le epifanie della luce”, con bronzi, marmi, teracotte e gessi dal 1861 al 1899, una quarantina di opere in esposizione nella mostra dedicata ad un nostro illustre concittadino, a cura di Floriano De Santi.
Bibliografia  su Raffaello Pagliaccetti
- DALL’ONGARO, E, Garibaldi a Caprera di R. Pagliaccetti, in “La Nazione”, Firenze, 30 marzo 1867.
- Medaglia d’oro a R. Pagliaccetti, in “Gazzetta d’Italia”, Roma-Firenze, 24 dicembre 1867.
- Il busto della principessa Margherita, in “Gazzetta d’Italia”, Roma-Firenze, 4 giugno 1868 e in “Gazzetta Universale”, 27 novembre 1868.
- L’esposizione Universale di Vienna del 1873, Milano, 1873.
- CARROCCI G., L’esposizione della Società Promotrice di Belle Arti, in “L’Illustrazione Italiana”, n. 16, 1875.
- NETTI F., Ultime note sulla scultura, in “L’Illustrazione Italiana”, sem. 2°, Milano, 1877.
- NETTI F., L’Esposizione artistica a Napoli, in “L’Illustrazione Italiana”, n. 31, Milano, 1877.
- Il Pio IX di R. Pagliaccetti, in “Corriere Italiano”, 12 dicembre 1877.
- DA FASCIANO, Statua del pontefice Pio IX, in “Gazzetta d’Italia”. Roma-Firenze, 5 febbraio 1878.
- Esposizione della Statua di Pio IX, in “Corriere Italiano”, Firenze, 14 febbraio 1878.
- Cronique de L’Exposition: Une Statue de Pie IX a L’Exposition, in “Le Monde”, Parigi, 1 settembre 1878.
- Una statua di Pio IX, in “L’Illustrazione Italiana”, Milano, a. V, n. 41, 13 ottobre 1878.
- MASSARANI T., L’arte a Parigi: saggio critico, Roma, 1879.
- Notizie artistiche, in “Corriere Abruzzese”, Teramo. 27 agosto 1881.
- BINDI V., Artisti abruzzesi, Napoli, 1883.
- Raffaele Pagliaccetti , in “Corriere Abruzzese”, 7 marzo 1883.
- CONTI A., Sculture e mosaici nella facciata del Duomo di Firenze, Firenze 1883.
- Il monumento a Vittorio Emanuele II a Giulianova, in “Arte e Storia”, 1 ottobre 1884.
- CONTI A., Pio IX sedente. Statua del Prof. Raffaello Pagliaccetti di Giulianova, Firenze 1885.
- Esposizione della statua di Vittorio Emanuele II, in “Corriere Adriatico”, Firenze, 16 giugno 1886.
- CONTI A., La statua di V. Emanuele II di R. Pagliaccetti. in “La Nazione”, Firenze, 1 luglio 1886.
- CAROCCI G., Il monumento di V Emanuele II, in “Arte e Storia”, Firenze 1886.
- Il monumento a V Emanuele. La lettera di un artista, in “La Vedetta”, Teramo, 22 settembre 1887.
- PAGLIACCETTI R., Manoscritto, Biblioteca “V. Bindi”, Giulianova, 1889.
- CONTALDI F., Arte giuliese: R. Pagliaccetti e G. Braga, Giulianova, 1894.
- L’inaugurazione del Monumento a Vittorio Emanuele II a Giulianova, in “La Riforma”, 27 agosto 1894.
- CONTALDI F., Onoranze funebri a R. Pagliaccetti, Giulianova 1900.
- Raffaello Pagliaccetti, in “Il Centrale”, Teramo, 11-12 maggio 1900.
- Raffaello Pagliaccetti, in “Corriere Abruzzese”, Teramo, 12 maggio 1900.
- Cronaca d’arte, in “Rassegna Adriatica”, Giulianova, a. I, n. 5, maggio 1900.
- CONTALDI F., Per R. Pagliaccetti, Giulianova, luglio 1900.
- Raffaele Pagliaccetti, in “L’Italia Centrale”, 22 maggio 1914.
- BINDI, V., Raffaello Pagliaccetti scultore. Notizie biografiche e artistiche, in “Nuovo Convito”, I, 1916, n.9 pp. 330-341.
- PARRONI, G., Un caposcuola fiorentino del Verismo: Raffaello Pagliaccetti nella vita e nell’arte, Milano 1927.
- DE CAESARIS G., R. Pagliaccetti, in “Il Popolo Abruzzese”, Teramo, 5 gennaio 1929.
- MORAZZANI G., Le porcellane italiane, Milano-Roma, 1935.
- MINGHETTI A., Enciclopedia biografica-bibliografica italiana, “Ceramisti”, serie XLI, Milano, 1939.
- RICCOBONI A., Roma nell’arte. La scultura nell’evo moderno, Roma, 1942.
- COSTANTINI V., Storia dell’arte italiana, Milano, 1945- 1949.
- MAROCCHIA L., Vita e opere di R. Pagliaccetti, in “Il Momento”, Roma 31 ottobre 1946.
- CHIERICI V., Saggio di bibliografia per la storia delle arti figurative in Abruzzo, Roma, 1947.
- AURINI R., Dizionario bibliografico della Gente d’Abruzzo, Teramo, 1852-73.
- Roma: Catalogo mostra: L’arte nella vita del Mezzogiorno d’Italia, Roma, 1953.
- Mostra del bicentenario dell’Accademia di Belle Arti, catalogo della mostra, Napoli 1952.
- LORENZETTI C., L’Accademia di Belle Arti di Napoli, Firenze 1952.
- L’arte nella vita del Mezzogiorno d’Italia, catalogo della mostra, Roma 1953.
- LAVAGNINO E., L’arte moderna, dai neoclassici ai contemporanei, Torino, 1956.
- CERULLI R., Giulianova 1860, Teramo, 1959.
- BRIZI0 A.M., Ottocento e Novecento, Torino 1962.
- LIVERANI G., Il museo delle porcellane di Doccia, Milano, 1967.
- Catalogo mostra “Da Firenze capitale al Liberty”, Le porcellane di Doccia, Firenze, 1968.
- PHLIPPOT, P., Problèmes esthétiques et archéologiques de conservation des sculptures polychromes. Preprints of the contribution to the New York conference on Conservation of stone and wooden objects, 7- 13 june 1970.
- Cultura neoclassica e romantica nella Toscana Granducale, Firenze 1972.
- Le tecniche artistiche, a cura di C. Maltese,Torino 1973.
- BACILE, D., Aspetti del Verismo sociale nelle arti figurative dell’800 italiano, Lecce 1976.
- BELLOSI, L., ipotesi sull’origine delle terracotte quattrocentesche, in Jacopo della Quercia fra Gotico e Rinascimento, atti del convegno a cura di G. Chelazzi Dini (Siena 1975), Firenze 1977.
- MARCHINI, G., I materiali dell’arte. Materia e forma, tecnica ed espressione, Firenze 1977.
- BELLONZI, F., Architettura, pittura, scultura dal Neoclassicismo al Liberty Roma 1978.
- BELLONZI, F., Gli ideali della storia e del vero e l’Ottocento teramano, in “La Voce Pretuziana”, VII, 1978, n. 3, pp. 3-8.
- MARTINI, L., La rinascita della terracotta, in Lorenzo Ghiberti “materia e ragionamenti” catalogo della mostra (Siena) a cura di L. Bellosi, Firenze 1978.
- BELLONZI, F., L’Ottocento teramano, catalogo della mostra, Teramo 1978.
- AA. VV. Arte e socialità in Italia, dal realismo al simbolismo 1865-1915, catalogo, Palazzo della Permanente, Milano 1979.
- NOCHLIN, L., Realismo, Torino 1979.
- Catalogo mostra: Curiosità di una reggia. Vicende della guardaroba di Palazzo Pitti, Firenze 1979.
- BELLONZI, F., Gli ideali della storia e del vero e l’Ottocento teramano, in “La Voce Pretuziana”, Teramo, n. 3, 1979.
- SGATTONI G., Arte teramana dell’Ottocento, in “La Voce Pretuziana”, Teramo, n. 3, 1979.
- SGATTONI G., Ottocento teramano, Calendario Cassa di Risparmio, Teramo, 1979.
- GRANDI, R., Pittura e scultura dell’800 in “Storia dell’Emilia Romagna” a cura di A. Berselli, Bologna 1980.
- La civiltà del cotto. Arte della terracotta nell’area fiorentina dal XV al XX secolo, catalogo della mostra (Impruneta) a cura di A. Paolucci e G. Conti, Firenze 1980.
- HONOUR, H., Neoclassicismo, Torino 1980 (Ed. inglese 1968).
- RICCI, P,. Arte e artisti a Napoli, Napoli 1981.
- AA. VV., Storia dell’arte italiana, Il Settecento e Ottocento, Torino 1982.
- BINDI V., La Scuola di Posillipo. Pinacoteca Civica di Giulianova. Verismo e Realismo della scuola meridionale. Torino 1983.
- WITTKOWER, R., La scultura, Torino 1985.
- MARRONI A., Tentarelli F., Artisti giuliesi - L’Ottocento, Roseto degli Abruzzi, 1985.
- D’AGLIANO A., Committenze sabaude alla manifattura di Doccia, in “Bollettino d’arte”, marzo-aprile, n. 30, 1985.
- Catalogo mostra: Artisti teramani dell’Ottocento, Raffaello Pagliaccetti, a cura di F. Tentarelli, Francavilla al Mare, 1986.
- Artisti teramani dell’Ottocento. Bonolis, Della Monica, Pagliaccetti, Celommi catalogo della mostra, Francavilla al mare, 1986.
- SPALLETTI, Lo scultura dell’Ottocento a S. Croce, catalogo della mostra. Firenze 1986.
- PARRA, M.C., Letture del colore antico tra i “Savants” del primo Ottocento, in “Ricerche di Storia dell’Arte” 1989,n. 38.
- DE MICHELI, M.- TENTARELLI F., Raffaello Pagliaccetti, catalogo della mostra, S. Atto Teramo, 1990.
- LUGLI, A., Guido Mazzoni e la rinascita della terracotta nel Quattrocento, Torino 1990.
- VICARIO, V., Gli scultori italiani dal Neoclassicismo al Liberty, Lodi 1990.
- CERULLI R., La cappella gentilizia di S. Gaetano, in “La Madonna dello Splendore”, n. 9, 1990.
- DE MICHELI, M., La scultura dell’Ottocento, Torino 1992.

Le opere dell'Artista giuliese, Raffaello PAGLIACCETTI, esposte al MAS
(Didascalie tratte dal libro-catalogo, 1989, Raffaello Pagliaccetti, di Mario De Micheli)
Il Museo d'Arte dello Splendore, museo di arte contemporanea, occupa gran parte dell'ex Convento-Studentato di Giulianova (Te) - Italy, opportunamente restaurato, ed è stato inaugurato il 27 luglio 1997. 
Il Museo è composto da tre piani espositivi: 
Il piano terra è adibito alle mostre temporanee; dalla sua inaugurazione sono stati presentati importanti eventi espositivi come "Aligi Sassu e il Sacro" (27 luglio 1997), "Giorgio Morandi pittore ed incisore" (14 dicembre 1997), "Robert Carrol" (19 aprile 1998), "i Cascella, cinque generazioni di artisti abruzzesi" (4 luglio 1998) e "La Bibbia" di Marc Chagall (13 dicembre 1998). Oltre alle mostre temporanee si svolgono, in un ampio salone, conferenze e concerti. 
Il secondo piano, inaugurato il 14 dicembre 1997, ospita la prima parte della collezione permanente del Museo stesso; suddivisa in otto sale monografiche, comprende un vasto numero di opere di altrettanti artisti italiani e spagnoli, di rilevante importanza nella storia dell'arte del dopoguerra. I dipinti esposti sono di Aligi Sassu, Franco Francese, Giuseppe Banchieri, Armando De Stefano, Alberto Gianquinto, Gaston Orellana, Carlos Mensa e José Ortega. 
Con l'apertura del terzo piano,  il 4 ottobre 1998, è stata completata la collezione permanente con l'esposizione "Nel segno dell'immagine", cento opere di pittura e scultura di ottantacinque artisti italiani e stranieri, curata da Alfredo Paglione. Le opere esposte costituiscono, indubbiamente, una vasta panoramica dell'arte figurativa degli ultimi quarant'anni, in grado di documentare alcune delle tendenze più significative, attraverso diverse tecniche ed espressioni. Fra gli artisti presenti Ugo Attardi, Claudio Bonichi, Ennio Calabria, Arturo Carmassi, Mimmo Germanà, Giancarlo Ossola, Ruggero Savinio, Mario Schifano, Renzo Vespignani e, tra gli scultori, Floriano Bodini, Pietro Cascella, Lopez Garcia, Giuliano Vangi. Una collezione tutta da vedere, che ha arricchito notevolmente il patrimonio artistico e culturale della nostra cittadina.
 

Giulianova turistica. Ammirevole e splendente città di mare, si estende lungo la fascia costiera per circa 5 km e ogni anno risorge tra il Tordino e il Salinello sempre più energica e scintillante per accogliere con ancora più onore e impegno i tantissimi turisti che visitano Giulianova e il suo territorio.

Venirci a trovare è davvero semplice. Giulianova è nel bel mezzo d’Italia, a Nord di un Abruzzo costiero dalle innumerevoli risorse turistiche e ambientali. Giulianova si raggiunge via Autostrada A 14 - uscita Giulianova, oppure in treno con la comoda stazione ferroviaria, o ancora in aereo atterrando nel moderno Aeroporto d’Abruzzo di Pescara, Giulianova è distante appena 50 chilometri.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu