Eventi al MAS - Museo d'Arte dello Splendore Giulianova (Te) - Italy - Complesso di Maria SS.ma dello Splendore - Viale dello Splendore, 121 - 64021 Giulianova (Te).

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Eventi al MAS - Museo d'Arte dello Splendore Giulianova (Te) - Italy

Museo

I nostri consigli... per le vostre vacanze.

 
“Ci stave ‘na vote” : questo il titolo di una canzone popolare abruzzese che il Museo d’Arte dello Splendore ha scelto per due serate dedicate alla nostra Regione. L’intento è quello di avvicinare il pubblico al folklore non solo attraverso l’intrattenimento, ma anche l’indagine storica sugli usi e costumi popolari. Il primo appuntamento si terrà presso la sala conferenze del Mas giovedì 28 luglio alle ore 21.00. La demoantropologa prof.ssa Alessandra Gasparroni ci guiderà alla scoperta delle tradizioni della nostra Terra, attraverso i capolavori dei grandi artisti abruzzesi dell’800. Al termine ci sarà una degustazione di dolci tipici accompagnata da vino cotto. Per l’occasione saranno esposte le opere della collezione Bindi raffiguranti luoghi e personaggi d’Abruzzo, fra le quali spicca la splendida “Lavandaia “di Pasquale Celommi. Anche quest’anno si svolge a giugno la fase finale del Progetto Miniguide, giunto alla quinta edizione. Il progetto è organizzato dal Museo d’Arte dello Splendore e rivolto alla Scuola secondaria di primo grado Bindi-Pagliaccetti di Giulianova. Gli studenti, che hanno seguito un corso teorico e pratico svolto dallo staff del museo, sono pronti per fare da guida al pubblico, illustrando le opere ospitate nelle sale del MAS: la Collezione Bindi, la collezione dei Frati Cappuccini d’Abruzzo e la Permanente di Arte Contemporanea. E’ un’occasione da non perdere per tutti i visitatori, che potranno scoprire o riscoprire i contenuti del Museo. Dopo una lunga e sofferta malattia, si è spento Padre Serafino. La sua morte ci fa pensare ad uno dei dipinti più belli di W. Turner: "La valorosa Temeraire", simbolo di una gloriosa esistenza portata alla fine. Amante della bellezza e dell'arte, ha dedicato parte del suo ingegno allo studio delle opere d'arte; ha creato questo Museo che ha guidato con tenacia e passione; ha intrecciato sincere e forti amicizie con artisti, critici d'arte e collezionisti. Caro Padre Serafino, hai amato la bellezza della natura, dell'arte e della vita, adesso da vicino puoi ammirare quella "Bellezza sempre antica e sempre nuova" alla quale in ogni momento anelava il tuo cuore.
Il Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova organizza per martedì 19 agosto 2014, alle ore 21.00, LIMINA, proiezione di due opere di video arte di Manuela Barile e Leo Canali, a cura di Marialuisa De Santis e Filippo Lanci.  La serata, moderata da Federica De Lucia, ha il patrocinio delle associazioni gemellate Binaural/ Nodar e Bambun. Entrambe le opere, Cà e Lazzaro, aprono numerosi spazi di riflessione sulla vita intesa come attraversamento di soglie, fino a quella della morte che, per credenti e non credenti, è stata sempre oggetto primario di meditazione. L’iniziativa, dedicata a Padre Serafino Colangeli e al suo impegno per l’arte e per i giovani, sarà anche occasione d’incontro con gli artisti che volentieri risponderanno alle domande dei presenti. Manuela Barile è un’artista italiana che vive e lavora in Portogallo. Le sue opere audiovisive sono state esposte in festival internazionali come l’Australian International Experimental Film, Colonia OFF, Optica, Videoholica e Camden International Film festival. Leo Canali è un giovanissimo artista forlivese ( è nato nel 1992) che attualmente vive e studia a Roma. Nonostante la giovane età ha già realizzato numerosi corti e lungometraggi, spot pubblicitari e video. Federica De Lucia e Marialuisa De Santis sono rispettivamente conservatrice e direttrice del Museo D’Arte dello Splendore. Don Filippo Lanci è direttore della sezione per l’arte sacra dell’Ufficio Liturgico della Diocesi di Teramo-Atri.
 
MAS - Museo d'Arte dello Splendore.

Eventi al MAS - Museo d'Arte dello Splendore Giulianova () - Italy

Il Museo d'Arte dello Splendore, museo di arte contemporanea, occupa gran parte dell'ex Convento-Studentato di Giulianova (Te) - Italy, opportunamente restaurato, ed è stato inaugurato il 27 luglio 1997. Il Museo è composto da tre piani espositivi: Il piano terra è adibito alle mostre temporanee; dalla sua inaugurazione sono stati presentati importanti eventi espositivi come "Aligi Sassu e il Sacro" (27 luglio 1997), "Giorgio Morandi pittore ed incisore" (14 dicembre 1997), "Robert Carrol" (19 aprile 1998), "i Cascella, cinque generazioni di artisti abruzzesi" (4 luglio 1998) e "La Bibbia" di Marc Chagall (13 dicembre 1998). Oltre alle mostre temporanee si svolgono, in un ampio salone, conferenze e concerti. Il secondo pianoinaugurato il 14 dicembre 1997, ospita la prima parte della collezione permanente del Museo stesso; suddivisa in otto sale monografiche, comprende un vasto numero di opere di altrettanti artisti italiani e spagnoli, di rilevante importanza nella storia dell'arte del dopoguerra. I dipinti esposti sono di Aligi Sassu, Franco Francese, Giuseppe Banchieri, Armando De Stefano, Alberto Gianquinto, Gaston Orellana, Carlos Mensa e José Ortega. Con l'apertura del terzo pianoil 4 ottobre 1998, è stata completata la collezione permanente con l'esposizione "Nel segno dell'immagine", cento opere di pittura e scultura di ottantacinque artisti italiani e stranieri, curata da Alfredo Paglione. Le opere esposte costituiscono, indubbiamente, una vasta panoramica dell'arte figurativa degli ultimi quarant'anni, in grado di documentare alcune delle tendenze più significative, attraverso diverse tecniche ed espressioni. Fra gli artisti presenti Ugo Attardi, Claudio Bonichi, Ennio Calabria, Arturo Carmassi, Mimmo Germanà, Giancarlo Ossola, Ruggero Savinio, Mario Schifano, Renzo Vespignani e, tra gli scultori, Floriano Bodini, Pietro Cascella, Lopez Garcia, Giuliano Vangi. Una collezione tutta da vedere, che ha arricchito notevolmente il patrimonio artistico e culturale della nostra cittadina.


Virgilio
GUIDI
La "Fondazione Museo d'Arte dello Splendore" di Giulianova (Te), presenta L’Opera grafica, opere dell'artista Virgilio Guidi, a cura dello Staff del MAS.
La mostra rimarrà aperta dal 21 Dicembre 2004 al 20 Febbraio 2005, con il seguente orario: dalle ore 10.00 alle 13.00 (antimeridiano) e dalle 15.00 alle ore 17.00 (pomeridiano) - Lunedì chiuso.

La "Fondazione Museo d'Arte dello Splendore" di Giulianova, presenta: “Personale” di opere del M° e Architetto Ireneo Janni, con dipinti, disegni e sculture dal 1968 al 2008,  con testi diMarialuisa De Santis e Michele Prospero.
La Mostra resterà aperta dal 21 giugno al 20 agosto, con il seguente orario: dal martedì al sabato ore 10-13 e 16-20. La domenica dalle 16 alle 20.

La "Fondazione Museo d'Arte dello Splendore" di Giulianova, presenta Un volto e il tempo. Ritratti e autoritratti dal 1960-2008, opere dell'artista  Ennio Calabria, a cura di Carlo Fabrizio Carli.
La mostra rimarrà aperta dal 5 luglio al 7 settembre 2008, con il seguente orario: dal martedì al sabato ore 10-13 e 16-20. La domenica dalle 16 alle 20.

La "Fondazione Museo d'Arte dello Splendore" di Giulianova, presenta: “DA NEW ORLEANS A PECHINO: PASSIONI A CONFRONTO”, mostra dell’artista Francesco Toraldo, con testi di Concetta Domenicano, Pasquale Del Commuto e Vittorio Sgarbi.
La Mostra resterà aperta dal 14 Giugno al 31 Luglio ‘08, con il seguente orario: dal martedì al sabato ore 10-13 e 16-20. La domenica dalle 16 alle 20.

La "Fondazione Museo d'Arte dello Splendore" di Giulianova con il patrocinio della "Fondazione Nazionale Carlo Collodi", presentaPinocchio, opere grafiche con tavole illustrative dell'artista Mimmo Paladino,  con testi di Enzo Di Martino.
La mostra rimarrà aperta dal 22 settembre al 10 novembre 2007

Al MAS, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, la "Collezione Permanente" è costituita da oltre 100 opere fra pitture, sculture e grafiche di artisti contemporanei ed offre un interessante punto di vista sulle attuali tendenze artistiche.

Al Mas, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova in collaborazione con la Fondazione Crocetti ”Venanzo Crocetti - I segni della formazione”, mostra a cura di Francesco Tentarelli.
La mostra rimarrà aperta dal 2 febbraio 2007 al 10 marzo c.a.

Al MAS, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, Dino Cunsolo "Tormento Ed Estasi". l'Artista espone circa 33 opere in caolino bianco, terracotta patinata, bonzo, cera rossa e ceramica, mostra a cura di Beatrice Buscaroli.

Al MAS, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, dal 13 marzo al 2 maggio 2004, opere dell’Artista Arnulf Rainer, “Sotto la croce”, a cura di Enzo Di Martino e Friedhelm Mennekes.

Al MAS, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, dal 20 dicembre 2003 al 31 gennaio 2004, opere dell’Artista Alberto Giaquinto, “Gesu' Giaquinto”, a cura di Enzo Di Martino.

Al MAS, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, dal 26 luglio al 7 settembre 2003, “Figure del '900 Italiano", presentazione di Enzo Bilardello, curatore della mostra, Giovanni Battista Tattoni.

Al MAS, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, dal 12 ottobre 2002 al 12 gennaio 2003, Antonio Corpora, “Dipinti e acquerelli dal 1944 al 2002", a cura di Floriano De Santi.

Al MAS, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, dal 9 luglio al 15 settembre 2002, “Tentazioni visionarie: Il ciclo di Sardanapalo e altre opere", dipinti e ceramiche di Philippe Artias, a cura di Floriano De Santi.

Al MAS, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, dal 9 dicembre 2001 al 10 febbraio 2002, “Pitture e sculture di artisti italiani e stranieri della seconda meta’ del Novecento”, a cura di Floriano De Santi.

Al MAS, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, dal 12 luglio al 20 settembre 2001, “L’arte sacra di Umberto Mastroianni”,  bronzi, gessi, terracotte e opere su carta dal 1928 al 1997, a cura di Floriano de Santi.

Al Mas, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, dal 25 aprile all'8 Luglio 2001, “Raffaello Pagliaccetti. Le epifanie della luce”, con bronzi, marmi, teracotte e gessi dal 1861 al 1899, una quarantina di opere in esposizione nella mostra dedicata ad un nostro illustre concittadino, a cura di Floriano De Santi.

Al Mas, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, dal 24 settembre al 26 novembre 2000, “Alberto Sughi nella Collezione Zavoli”, dipinti e opere su carta dal 1958 al 2000, trentasei opere, tra cui olii su tela, carbone, tempera su carta, litografie, ecc., a cura di Floriano De Santi.

Al Mas, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, dal 2 luglio al 17 settembre 2000, “Venanzo Crocetti. Dall’armonia della Bellezza alle forme della materia”, con bronzi, sculture e opere su carta dal 1932 al 2000, a cura di Floriano De Santi.

Al Mas, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, dal 19 dicembre 1999 al 13 febbraio 2000, Francesco Messina, “La scultura come accesso alle origini e attraversamento del tempo”, settantatre tra sculture e opere su carta, a cura di Floriano De Santi.

Al Mas, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, dal 18 luglio al 12 settembre 1999, “La Scuola di Posillipo e il paesaggio napoletano dell’Ottocento”, dipinti della Pinacoteca Comunale di Giulianova, a cura di Carlo Fabrizio Carli.

Al Mas, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, dal 28 marzo al 30 maggio 1999, “Ruggero Savinio", opere da 1986 al 1998, a cura di Nicoletta Pallini Clemente.

Al Mas, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, dal 13 dicembre 1998 al 31 gennaio 1999, Marc Chagall “La Bibbia”, 105 incisioni dal 1931 al 1939, a cura di Enzo Di Martino.

Al Mas, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, dal 4 luglio al 30 agosto 1998, "i Cascella", cinque generazioni di artisti. 6 opere di Michele Cascella, 3 opere di Gioacchino Cascella, 7 opere di Andrea Cascella, 9 opere di Pietro Cascella, 5 opere di Tommaso Cascella, 3 opere di marco Cascella, 3 opere di Jacopo Cascella e 3 di Basile' (Matteo Cascella), ideazione e progetto della mostra, Enzo Di Martino.

Al Mas, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, dal 14 dicembre 1997 al 15 febbraio 1998, "Giorgio Morandi",pittore e incisore, ideazione e progetto della mostra, Giuseppe Bonini.

Al Mas, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, dal 27 luglio al 30 settembre 1997, "Aligi Sassu", Il sacro,dipinti, acquerelli e disegni dal 1930 al 1994 e I Promessi Sposi, 58 acquerelli dal 1943 al 1944, curatore della mostra, Alfredo Paglione.
 

Giulianova turistica. Ammirevole e splendente città di mare, si estende lungo la fascia costiera per circa 5 km e ogni anno risorge tra il Tordino e il Salinello sempre più energica e scintillante per accogliere con ancora più onore e impegno i tantissimi turisti che visitano Giulianova e il suo territorio.

Venirci a trovare è davvero semplice. Giulianova è nel bel mezzo d’Italia, a Nord di un Abruzzo costiero dalle innumerevoli risorse turistiche e ambientali. Giulianova si raggiunge via Autostrada A 14 - uscita Giulianova, oppure in treno con la comoda stazione ferroviaria, o ancora in aereo atterrando nel moderno Aeroporto d’Abruzzo di Pescara, Giulianova è distante appena 50 chilometri.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu